Storia

 




1957 - Richiamo da caccia: fonofil

E'una storia semplice e per certi versi esemplare, qulle che racconta le radici della Corghi.
Una storia che comincia nel cuore dell'Emilia, terra aperta e vitale che mostra fin dal primo dopoguerra una vocazione mai abbandonata, a sviluppare un'imprenditoria all'avanguardia, soprattutto nel campo della meccanica.

CORGHI: UNA STORIA TUTTA ITALIANA

Nel 1947 i fratelli Erminio e Remo Corghi cominciano a mettere a frutto le loro capacità imprenditoriali e il loro ingegno costruendo apparecchi radio e inventando un particolare richiamo da caccia con registratore a filo. Sei anni dopo, nel 1954, nasce la Corghi elettromeccanica. Il marchio con l'usignolo, che da questo momento sarà il simbolo dell'azienda, comincia a farsi stimare.

L'impresa sviluppa il suo saper fare meccanico su vasta area d'intervento: stabilizzatori di tensione per la tv, macchine agricole, elettrodomestici, attrezzature meccano-tessili.

Sono anni in cui le idee fioriscono e si sviluppano senza posa in attesa dell'"Occasione".

Nel 1960 scoppia il boom dell'automobile e i Corghi si fanno trovare pronti. Inventano e brevettano il primo smontagomme del mondo. E' "l'artiglio" giusto con cui aggredire il mercato. L'azienda prende quota e non smette più di volare alto.

Oggi Corghi è prima in assoluto sul mercato italiano, e leader mondiale, nel settore degli equipaggiamenti per l'assistenza ai veicoli.

 

Archivio fotografico storico

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Company

Gedanyway
Appstore
Google Play

Ti suggeriamo anche:

Artiglio5000

Artiglio 5000

Artiglio500Uniformity

Artiglio Uniformity